Valore Assoluto 2.0 C.d.C. di Bari concorso per le startup innovative Ivana Pantaleo presenta il suo progetto


Lunedì 5 maggio 2014 nel corso della fase finale di Valore Assoluto, il concorso della Camera di Commercio di Bari per startup innovative, si è tenuta la pitch competition.
Novanta sono le idee imprenditoriali raccolte da ValoreAssoluto 2.0. I migliori 30 progetti sono stati selezionati e ammessi ad una fase di formazione d’aula e orientamento. Alla fine di questa fase è stata fatta un’ulteriore scrematura, selezionando i 15 finalisti, tra i quali sono stati scelti i 5 vincitori e 5 start up meritevoli di un contributo.

I vincitori

Baraq, il negozio ambulante, alimentato a energia solare, da portarsi a spasso come un trolley.
VinOled, una linea di borse che riutilizza i vinili e li combina con altre tecnologie per illuminare l’interno.
EggPlant, un brevetto che trasforma rifiuti organici in prodotti green e high tech.
co-Lab, un percorso formativo che stimola gli studenti alla creazione d’impresa attraverso la formazione d’aula e on-line.
Marshmallow Games, applicazioni per tablet per bambini dai tre ai cinque anni per stimolare l’apprendimento attraverso giochi e racconti.

In premio per i 5 vincitori c’è l’assistenza consulenziale di un anno e sinergia con Barcamper, ma soprattutto finanziamenti che, per i vincitori della scorsa edizione, sono arrivati fino a 400mila euro.

Oltre ai 5 vincitori la giuria ha proclamato 5 finalisti a cui andrà un contributo a fondo perduto di 5mila euro.

Land2Lend, la piattaforma per i nuovi contadini digitali con campagne di crowd-renting ricompensabili “in natura”.
Nobili Pasticci, che progetta, allestisce, cucina e mette in tavola esperienze enogastronomiche e culturali nei castelli, nei musei, rispettando la materia prima.
NANAEEL progetto di moda ecosostenibile.
fabinitaly, un brand di design che vende e produce mobili su misura digitali.
AIRY, una piattaforma per rendere intelligente la casa, aumentare il benessere e semplificare il modo di viverla.