24 e 25 aprile Civitella del Tronto protagonista la moda etica con la “Fashion Revolution”

L’approdo italiano della Fashion Revolution, un movimento globale che ha
l’obiettivo di imprimere una svolta etica al mondo della moda.

L’appello della nostra Associazione alla vigilia del FRDay – eccellentemente raccolto da Simona Donadio e Carlotta Redaelli di Made for change, da Ivana Pantaleo per il brand Nana’e'el by Nanaaleo, alle quali si è unito anche il team dell’Associazione “Noi dell’arte” di Gorizia – ha dato i suoi primi frutti.

L’iniziativa di due giorni dedicati alla Moda etica, promossa nell’ambito del progetto “SeTeMoralia”, in collaborazione con il Museo NACT ed il Comune di Civitella del Tronto, è stata segnalata sulla stampa locale di due regioni (Marche e Abruzzo), suscitando l’interesse di un’emittente TV interregionale (VERATV) che ci ha ospitati in una rubrica (“Vita Vera”), per l’occasione interamente dedicata alla Moda etica (durata: 25 minuti) e mandando in onda – in apertura – il videocontributo preparato dalle nostre partecipanti al CATALOGO S. Donadio e C. Redaelli:

Questo primo importante risultato – che da parte nostra leggiamo come una grande lezione per riuscire ad imporre l’attenzione sul mercato della Moda etica ed ecosostenibile in Italia – ci ha indotto ad ipotizzare la produzione di un breve video che raccolga un messaggio di pochi secondi per ciascuno delle imprenditrici e degli imprenditori aderenti al CATALOGO DELLA MODA ETICA. Un video rigorosamente senza marchi commerciali affinché possa essere sottoposto nell’ambito di format televisivi compatibili, costruendo occasioni di dibattito intorno al tema e a quella imprenditoria che da anni è impegnata in questa direzione.
C’è la forte consapevolezza che un video così concepito possa generare un effetto virtuoso, assicurando in prospettiva maggior impatto ad altre iniziative che abbiano come protagonista il CATALOGO e le sue imprese.